Mathilde Fontanet

1960

Professoressa all’Università di Ginevra (UNIGE), Ginevra

"Sono orgogliosa della mia esperienza, della mia capacità di ragionare, dei progressi che fanno le mie studentesse e i miei studenti."

Il mio percorso

Sono professoressa associata alla Facoltà di traduzione e interpretazione dell’Università di Ginevra, insegno traduzione inglese-francese. Le mie materie sono la traduzione argomentata, la traduzione tecnica e scientifica, la traduzione letteraria e la revisione. Partecipo alle attività del Conseil participatif della Facoltà di traduzione e interpretazione (dal 2007) e sono membro dell’Assemblée de l’Université (dal 2009).

Ciò che mi appassiona. Le lingue e le loro sfumature, le storie vere, quelle inventate, la deduzione. A motivarmi, la soddisfazione del lavoro ben fatto, il bisogno di dimostrarmi utile, il desiderio di esprimermi e di farmi capire.

Il mio percorso. Ho una laurea in lettere, un Master in traduzione e un dottorato in traduttologia, tutti conseguiti all’Università di Ginevra. Dopo un periodo come traduttrice indipendente, ho lavorato per 22 anni all’Organizzazione europea per la ricerca nucleare (CERN), dove sono stata anche responsabile di sezione. Ho pubblicato quattro opere letterarie e tradotto quattro libri. Probabilmente, senza saperlo, ho una buona dose di ambizione che, unita alla passione che mi caratterizza, fa di me una lavoratrice instancabile. Sono state alcune persone della mia cerchia a spingermi ad andare avanti. Il sostegno di cui ho bisogno lo trovo tra i colleghi a diversi livelli della gerarchia (sia donne che uomini), tra le amiche e gli amici e nella mia famiglia.

Difficoltà, ostacoli? L’impressione che tutto quello che faccio potrei farlo meglio. A volte mi sento molto vulnerabile. Alterno periodi di pura gioia a momenti di disperazione.

Sono orgogliosa della mia esperienza, della mia capacità di ragionare, dei progressi che fanno le mie studentesse e i miei studenti. Quello che mi rende davvero serena, quando ci riesco, è essere me stessa e sentirmi accettata per quella che sono.

Questionario di Proust

Questo riquadro viene presentato nella lingua originale
Au-delà de votre profession

Tout ce qui touche à la langue et à l’écriture.

Des personnes qui vous inspirent

Les femmes qui ont de l’humour, la force d’être honnêtes, les idées et le sens critique. Idem pour les hommes.

Un livre & un film

Les œuvres de Shakespeare, de Virginia Woolf, de Flaubert. Récemment, 3 Billboards Outside Ebbing, Missouri (Martin McDonagh).

Un modèle

Une amie pour sa bonté, des collègues (surtout des femmes) pour leur rigueur, leur honnêteté et leur intelligence, mes fils pour leur sensibilité. J’admire les gens qui servent des causes communes.

Un objet

Mon mouton en peluche, mon rouleau à pâte, mon dictionnaire «papier», mon ordinateur, mes calepins.

Une couleur

Le bleu-vert

Un rêve

Ne plus douter de moi. Être portée par un courage invincible.