Valérie Lepiller

1980

Insegnante-ricercatrice all’Institut Universitaire de Technologie (IUT), Belfort-Montbéliard

"Le mie ricerche vertono sui fenomeni d’instabilità e di turbolenza e sull’energetica degli edifici."

Il mio percorso

Sono insegnante-ricercatrice all’IUT Belfort-Montbéliard. In passato ho diretto il Dipartimento genio civile – costruzione sostenibile. Le mie ricerche vertono sui fenomeni d’instabilità e di turbolenza e sull’energetica degli edifici. Il mio lavoro consiste nel far avanzare la ricerca nella mia disciplina e nel trasmettere parte di queste conoscenze alle mie studentesse e ai miei studenti.

Ciò che mi appassiona. Le mie giornate non sono mai uguali. Ho a che fare con un pubblico molto eterogeneo: studentesse e studenti appena diplomati, insegnanti con cui realizzare progetti, industriali e partner del settore Edilizia e lavori pubblici per agevolare l’inserimento di studentesse, studenti, colleghe ricercatrici e colleghi ricercatori. Mi piace aiutare gli altri e portare avanti dei progetti.

Il mio percorso. Durante gli studi, il responsabile del Master mi ha fatto scoprire il suo ambiente di lavoro. Dopo uno stage in un laboratorio di ricerca, ho continuato gli studi di dottorato sotto la sua supervisione. Nel 2006 ho ottenuto un Dottorato in fisica all’Università di Le Havre studiando le instabilità idrotermiche in un anello cilindrico verticale di Couette-Taylor sottoposto a un gradiente radiale di temperatura. Ho proseguito con un post-doc al Laboratoire de Physique et Mécanique des Milieux Hétérogènes all’Ecole Supérieure de Physique et Chimie industrielles (ESPCI) della Città di Parigi. Ho potuto contare su amiche e amici e sulla mia famiglia, in particolare sui miei genitori, che hanno dimostrato nei miei confronti una comprensione e una pazienza senza limiti.

Difficoltà, ostacoli? Non essere capace di fermarmi! Nonostante ci provi, non riesco mai a staccare completamente… A volte è difficile essere l’unica donna a partecipare a una riunione o a un progetto. Non ci vuole molto a sentirsi sole. I modelli sono rari e i percorsi particolarmente eccezionali possono addirittura intimidire.

La mia carriera universitaria ha avuto inizio nel momento in cui il dipartimento nel quale insegno è stato creato. Sono orgogliosa di aver potuto proporre le mie idee per svilupparlo e averlo diretto per due mandati, il che mi ha permesso di costruire una rete di contatti con le aziende del settore Edilizia e lavori pubblici. Il mio punto di forza consiste nella capacità di comunicare con i diversi partner che interagiscono all’interno del dipartimento. Per me è essenziale mettere le persone a loro agio per poter lavorare e dialogare con loro.

Questionario di Proust

Questo riquadro viene presentato nella lingua originale
Au-delà de votre profession

La lecture, j’ai toujours été férue de livres. Aujourd’hui, je me passionne pour les romans policiers.

Des personnes qui vous inspirent

Olympe de Gouges, Sheryl Sandberg et Al Gore pour la diffusion de connaissances sur les changements climatiques.

Un livre & un film

L’écume des jours (Boris Vian) et Demain (Cyril Dion et Mélanie Laurent).

Un modèle

Mon directeur de thèse pour son intelligence et sa passion du métier. J’ai rencontré très (très !) peu de femmes scientifiques pendant mes études.

Un objet

Mon parfum pour de multiples raisons.

Une couleur

Le rouge

Un rêve

Ecrire