Anna Fontcuberta i Morral

1975

Professoressa al Politecnico federale di Losanna (EPFL), Losanna

"Sono orgogliosa di alcune scoperte e di essere riuscita a far accettare uno stile dirigenziale più basato sulla motivazione, sull’incoraggiamento, insomma, più moderno e meno… «vecchia scuola»!"

Il mio percorso

Sono professoressa associata all’Institut des matériaux dell’EPFL dal 2014, dove insegno e faccio ricerca su un semiconduttore nanostrutturato innovativo che utilizza principalmente dei nanofili, cioè dei cristalli filamentosi con un rapporto molto elevato lunghezza/diametro su scala nanometrica. I nanofili semiconduttori sono molto interessanti perché possiedono delle proprietà fisiche e chimiche nuove dovute all’elevato rapporto superficie/volume, alla bassa dimensionalità e al confinamento ridotto in un’unica dimensione.

Dal punto di vista tecnologico, costituiscono degli elementi utili per l’assemblaggio di sistemi nanoelettronici e nanofotonici e per i sensori biochimici. Gli esempi dei nostri metodi sperimentali per lo studio delle proprietà fondamentali vanno dalla spettroscopia ottica e di Raman al tra- sporto magnetico.

Mi piace far progredire la scienza, lavorare con i giovani e vederli migliorare. E vedere l’impatto delle mie ricerche sulla scienza e sulle scienziate e gli scienziati di domani.

Il mio percorso. Una lunga gavetta, tanta passione e una buona dose di ingenuità. Ho potuto contare sul sostegno di alcuni maestri. Dopo un Bachelor in fisica all’Università di Barcellona e un dottorato all’Ecole polytechnique in Francia, ho fatto un post-doc al California Institute of Technology, dopodiché sono stata assunta presso il CNRS prima di ottenere l’abilitazione in fisica alla Technische Universität München nel 2009.

Difficoltà, ostacoli? Essendoci poche donne nel mio settore, la cultura dominante è sicuramente maschile. Mi è capitato molto spesso di non essere presa sul serio e di dover lavorare il doppio per raggiungere i miei obiettivi.

Sono orgogliosa di alcune scoperte e di essere riuscita a far accettare uno stile dirigenziale più basato sulla motivazione, sull’incoraggiamento, insomma, più moderno e meno… «vecchia scuola»!

Questionario di Proust

Questo riquadro viene presentato nella lingua originale
Au-delà de votre profession

La science

Des personnes qui vous inspirent

Marie Curie et Barack Obama.

Un film

Deux films en fait : Princesse Mononoké (Hayao Miyazaki) et Kill Bill (Quentin Tarantino).

Un modèle

Oui, des gens que j’admire et qui m’inspirent tous les jours.

Un rêve

Que tout le monde arrive à travailler et communiquer dans le respect de l’autre.